Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

  Anno XXIII, 13 - 30 novembre 2022

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
Paesaggio fragile di Michele Trentini
Ennio di Giuseppe Tornatore
Il Mondo a Scatti di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli
La Taranta di Gianfranco Mingozzi
 Scadenze
6 ottobre

Göteborg Film Festival

10 ottobre

Premio Libero Bizzarri

14 ottobre

Fipadoc

16 ottobre

Premio Ermanno Olmi

20 ottobre

PSSST! Silent Film Festival

31 ottobre

La Première Fois

True/False film festival


Il cinema prima del cinema

Edito da Carrocci esce in questi giorni “Il cinema prima del cinema” di Virgilio Tosi, edizione ulteriormente ampliata ed aggiornata rispetto a quella del 2007 editata da Il Castoro.


Ruth Beckermann

La cineasta austriaca sarà a novembre tra Milano, Roma e Palermo: il festival Filmmaker (Milano, 18/27 novembre) le dedica una retrospettiva dei suoi film, a Roma e Palermo sarà per due masterclass e la proiezione dei suoi ultimi 3 film, in collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia e Sicilia Queer filmfest.


Festival dei Popoli

Firenze, 5 - 13 novembre

Il Festival dei Popoli di Firenze è il più importante Festival Internazionale di cinema documentario in Italia e il più antico in Europa. Si svolge dal 5 al 13 novembre al cinema La Compagnia (via Cavour 50r), al cinema Stensen, all'Istituto Francese, alle Murate e in numerose altre location. La manifestazione – presieduta da Vittorio Iervese, per la direzione artistica di Alessandro Stellino e quella organizzativa di Claudia Maci – presenta il meglio del cinema documentario mondiale in un programma ricco e accompagnato da numerosi ospiti internazionali e nazionali. Oltre 100 i documentari, con focus su clima e ambiente, vite contro nei film musicali, le immagini familiari di Annie Ernaux, cinema e social visti dalle nuove generazioni, la mano dei grandi registi come Guzman e Herzog, le ferite italiane, non ancora rimarginate: il G8 di Genova e gli operai della GKN, le storie dell’Isolotto e la vita di Margherita Hack.

 https://www.festivaldeipopoli.org/programma


Modena Viaemili@docfest

Torna, giovedì 10 novembre, il Modena Viaemili@docfest, il festival del cinema del reale giunto alla tredicesima edizione, che fino a domenica 13 novembre sarà al cinema Astra di Modena con un programma ricco di appuntamenti a ingresso libero e gratuito. Il festival, organizzato per giornate tematiche, affronterà attraverso il linguaggio cinematografico alcuni dei temi centrali del dibattito pubblico: come spiega Roberto Roversi, direttore artistico del Festival e presidente di Ucca (Unione circoli cinematografici Arci) “se consideriamo il cinema del reale come un corpo a corpo tra chi filma e chi viene filmato, capiamo quanto entrare in una sala, sedersi, mettersi in ascolto, guardare lo schermo, sia un esercizio di analisi del contemporaneo, un tentativo di comprendere la società in cui viviamo. Il cinema – prosegue – torna a essere luogo di incontro, confronto, conoscenza. E il nostro festival luogo di scoperta e sperimentazioni. Senza paura, con la voglia di superare i confini”. Per tutta la durata del festival sarà possibile visitare la mostra “Natura Fragile”.

 https://www.modenaviaemiliadocfest.it


Omaggio a William Klein

Su ARTE é possibile vedere Contacts, un incredibile viaggio attraverso le opere di quasi tutti i Maestri della Fotografia vissuti prima del 2001, anno in cui è stato pubblicato il Vol 3. Il contenuto  del documentario ci mostra come, da una serie di numerosi provini a contatto,  il fotografo spiega  i motivi per cui ha scelto le sue immagini e perché.

Nel seguito il link per il film completo:

https://www.arte.tv/fr/


Street photography docs

per continuare nell'omaggio a Klein, vi segnaliamo un bell'articolo di Sara Munari sui migliori documentari sulla Street photography.

https://saramunari.blog


Iscrizioni per il prossimo Cinéma du réel

Sono aperte le iscrizioni per la 45a edizione di Cinéma du réel (24 marzo - 2 aprile).

La competizione prevede venti lungometraggi e venti cortometraggi. Per i film completati tra il 15 gennaio e il 1 agosto 2022: registrazione online completa e invio dei materiali di visione entro e non oltre il 30 settembre; per i film completati dopo il 1° agosto 2022: registrazione online completa e invio del materiale per la visione entro e non oltre il 1° novembre; Per i film in fase di conclusione il 1 novembre 2022: registrazione online completata entro il 1 novembre 2022 e invio degli elementi di visione fino al 15 novembre 2022. https://www.cinemadureel.org/

Critica doc

di Dante Albanesi

Marx può aspettare

di Marco Bellocchio (Italia, 2021, 100’)

Il cinema di Bellocchio è un infinito ritratto di famiglia, un susseguirsi di pranzi e cene, nascite, matrimoni e funerali, litigi e rivelazioni tra quattro mura in penombra. Personaggi che, prima di ogni altra cosa, sono fratelli, genitori e figli: Marx può aspettare è l’ultima pagina di questo album in progress. Un nucleo numeroso dell’alta borghesia emiliana, padre avvocato e madre rigidamente cattolica. Malato di mente, il fratello maggiore Paolo muore giovane; Marco e Piergiorgio scelgono il cinema e la letteratura, Alberto diventa sindacalista, le sorelle Letizia (sordomuta) e Maria Luisa restano legate alla tradizione cristiana. (...)

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

Joris Ivens a Roma: una sua lezione diventata un documentario

Il protagonista di questa puntata è Joris Ivens. Il lettore o lettrice che non conosca il nome di questo maestro della storia del cinema documentario può averne una introduttoria informazione cliccando qui per leggere la puntata n. 6 intitolata Joris Ivens, cittadino del mondo, anche senza passaporto, messa in rete nel 2013. Se poi volesse approfondire la conoscenza di questo straordinario cineasta può consultare il mio libro Joris Ivens - Cinema e utopia,, 2002, Roma, Bulzoni editore. (...)

Corrispondenze

di Mario Brenta

Autori, critici e critici-autori

QQQueQQueQueQuesta mia riflessione nasce da un incontro avvenuto qualche anno fa a Firenze dove, nell’ambito della rassegna cinematografica France Cinéma, era stata organizzata una tavola rotonda intitolata un po’ polemicamente “autori vs critici”, perché faceva non solo una divisione di campo, ma creava già in partenza un’opposizione. In quell’occasione ci siamo ritrovati autori e critici, francesi e italiani, e abbiamo discusso sul tema, però assumendo dei ruoli un po’ insoliti: ad esempio noi autori dovevamo invertire la nostra parte, fare i “critici dei critici”. (...)

Torino Film Festival

La quarantesima edizione del Torino Film Festival si svolgerà dal 25 novembre al 3 dicembre sotto l’egida del Museo Nazionale del Cinema - presieduto da Enzo Ghigo e diretto da Domenico De Gaetano - con ladirezione artistica di Steve Della Casa che torna a dirigere la manifestazione a distanza di vent’anni. Sono 173 i film - di cui 135 lungometraggi, 14 mediometraggi, 24 cortometraggi. Otto sono i film italiani in competizione per il concorso documentari: Cinque uomini, un diario al di là della scena di Cosimo Terlizzi, Corpo dei giorni di Santabelva, Dove vanno i vecchi dei che il mondo ignora? di Giuseppe Spina e Giulia Mazzone, Foga dei passi – cinemavita di Francis Magnenot e Katia Viscogliosi, N'en parlons plus di Cecile Khindria e Vittorio Moroni, Sulle vie dell'inferno di Mimmo Cuticchio, Svegliami a mezzanotte di Francesco Patierno, Vita terrena di Amleto Marco Belelli di Luca Ferri.


IDFA

Amsterdam, 9 - 20 novembre

Dal 9 novembre al 20 novembre 2022 ad Amsterdam si svoge la la 35° edizione di IDFA – International Documentary Film Festival Amsterdam, il maggiore festival dedicato al cinema documentario a livello mondiale, nonché il più ambito mercato di cofinanziamento in Europa, con circa 3.000 professionisti registrati ogni anno, oltre 300 film in screenings e circa 60 progetti di film presentati ogni anno all’IDFA Forum, anima industry del festival insieme alla sezione Docs For Sale dedicata alla distribuzione internazionale.


"La Cena delle anime" vince a Madrid

"La Cena delle anime" di Ignazio Figus, film documentario prodotto dall'Isre, torna a far parlare di sè: verrà infatti premiato venerdì 11 novembre all'interno del Festival MAAM Muestra de Antropología Audiovisual de Madrid, nella categoria "Corti documentari". La MAAM proietterà e presenterà i vincitori di questa edizione al Museo Nazionale di Antropologia di Madrid il 10, l’11 e il 12 novembre durante le sessioni pomeridiane a partire dalle 18h. Inoltre, si può seguire in modalità online nella sala per la visione gratuita e partecipare votando il Premio del Pubblico sulla pagina ufficiale della MAAM: www.maamdocs.org


Arte Laguna Prize

La scadenza per le iscrizioni ad Arte Laguna Prize é stata prorogata al 22 novembre. La mostra in Arsenale a Venezia sarà il primo di una serie di eventi internazionali nel 2023. https://artelagunaprize.com/


Nanuk l’esquimese

A un secolo esatto di distanza dalla sua realizzazione, illumina le 41me Giornate del Cinema Muto di Pordenone Nanuk l’esquimese, pionieristico capostipite del cinema documentario con cui l’esploratore Robert J. Flaherty si spingeva fra gli Inuit dell’Artico canadese per trasformare per la prima volta il reale in narrazione poetica e drammaturgica.

Vi suggeriamo la lettura di questo articolo di Marco Romagna per quinlan.it.

https://quinlan.it/


Adolfo Celi doc ora online

Il film documentario “Adolfo Celi, un uomo per due culture” ora è disponibile su Raiplay. Realizzato dal figlio Leonardo, un ritratto di Adolfo Celi che ne ricostruisce il percorso umano e artistico fra l'Italia e il Brasile. Attraverso interviste, estratti di film, testimonianze, foto e straordinari filmati dell'archivio personale della famiglia Celi, ritorneremo nei luoghi della sua vita.

https://www.raiplay.it/


Premio Ermanno Olmi

Torna a Bergamo il Premio Ermanno Olmi per il miglior cortometraggio. Per quest'anno l'Assessorato alla Cultura ha scelto come tema "La religione delle piccole cose". Il termine massimo per inviare i film, a cui possono partecipare opere della durata massima di 15 minuti, di finzione, documentarie o d’animazione prodotte nel 2021 e nel 2022 è fissato al 16 ottobre.

http://www.premioolmi.it

   

Copyright © 2000-2022  ildocumentario.it