Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

  Anno XXIII, 5 - 30 giugno 2022

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
Los zuluagas di Flavia Montin
Radiograph of a Family di Firouzeh Khosrovani
 Scadenze
6 giugno

Visioni dal Mondo - Immagini dalla Realtà

10 giugno

Baltic Sea Forum for Documentaries

15 giugno

International festival of ethnographic film

MalatestaShort

Rencontres internationales du documentaire de Montréal (RIDM)

Rome International Documentary Festival

17 giugno

Mostra Internazionale di Arte Cinematografica

30 giugno

Mediterraneo Video Festival

Japan Prize

Talents and Short Film Market

14 luglio

IDFA - International Documentary Film Festival Amsterdam

Imagine Film festival

24 luglio

SalinaDocFest

31 luglio

Jihlava International Documentary Film Festival

Documentaria

RAI - International Festival of Ethnographic Film


Trentino Film Commission: fondo per il settore cinematografico

È fissata al 7 giugno la seconda scadenza annuale per presentare la domanda per accedere al contributo a fondo perduto stanziato dalla Trentino Film Commission e destinato al finanziamento di opere cinematografiche, di fiction, di serie, programmi per la televisione e progetti di documentario, sia nazionali sia internazionali.

I documentari e le opere multimediali potranno invece ricevere un contributo massimo di importo pari a € 40.000 e anche in questo caso parte delle riprese devono essere effettuate in Trentino, deve essere speso sul territorio un importo pari ad almeno il 120% del contributo concesso e almeno due membri del cast tecnico devono essere professionisti locali; in alternativa contratto di co-produzione con una Produzione locale. Continua a leggere su insidetheshow.it


Premio Ermanno Olmi

Torna a Bergamo il Premio Ermanno Olmi per il miglior cortometraggio. Il Premio vuole essere di sostegno e promozione ai film realizzati da giovani autori under 30. Il Premio prevede 3 riconoscimenti in denaro (1.200€, 500€, 300€) - messi a disposizione dall’Associazione Bergamo Film Meeting Onlus - e una menzione speciale all’opera più significativa inerente a una tematica indicata dall’Amministrazione comunale. Per quest'anno l'Assessorato alla Cultura ha scelto come tema La religione delle piccole cose: il cinema di Ermanno Olmi riflette la ricerca di una spiritualità meno trascendente e più immanente, che si realizza nelle relazioni tra le persone e nel rapporto con la natura. La poesia dei suoi film trova espressione nella sincerità dei volti e nell’autenticità dei gesti, nella rappresentazione di una genuinità nella vita contadina, nel lavoro, nelle azioni quotidiane. Il messaggio di Ermanno Olmi arriva a tutti perché la sua dimensione religiosa prescinde dai dogmi, mettendo al primo posto la volontà di cercare il bene e di ritrovare la gioia nelle semplici, piccole cose di tutti i giorni.

Il termine massimo per inviare i film, a cui possono partecipare opere della durata massima di 15 minuti, di finzione, documentarie o d’animazione prodotte nel 2021 e nel 2022 è fissato al 16 ottobre.

http://www.premioolmi.it


Il Ribelle di Bocchi disponibile online

"Il Ribelle" di Giancarlo Bocchi, documentario incentrato sulla figura di Guido Picelli, è ora disponibile sulle seguenti piattaforme: Amazon, Google Play, Vimeo e journeyman.tv. Guido Picelli fu il comandante rivoluzionario che con un pugno di Arditi del popolo costrinse alla fuga i diecimila fascisti di Italo Balbo che assediavano Parma. L'artefice del "fronte unico" antifascista, il militante che teorizzò con Gramsci una struttura insurrezionale clandestina. L'eroe popolare, audace e beffardo, che il primo maggio del 1924 ridicolizzò il regime fascista inalberando un'enorme bandiera rossa sul Parlamento. L'irriducibile che fu perseguitato dagli stalinisti anche in esilio. Il comandante del Battaglione Garibaldi che ottenne a Mirabueno la prima vittoria repubblicana sul fronte di Madrid e venne fulminato pochi giorni dopo da una anonima pallottola al cuore.


Il doc di Silvio Laccetti è il vincitore di #DOCudi2022

Ultimate le proiezioni dei film selezionati per la nona edizione di DOCudì2022 - Concorso di Cinema Documentario, si è proceduto al conteggio dei voti assegnati da parte della Giuria Popolare, composta dal pubblico presente in sala. E’ risultato vincitore Headin’Home di Silvio Laccetti. Partendo da un repertorio video e fotografico raccolto in vent'anni di attività, il film è centrato sui Dago Red, band composta interamente da artisti abruzzesi con radici musicali che affondano in un genere lontano: il folk'n blues. Una sorta di emigrazione musicale, come amano considerarla, che supera i confini della tradizione italiana per toccare sonorità distanti e farle convivere, in armonico equilibrio, con le storie e i personaggi più vicini, con l'amore dichiarato alla propria terra. Nel legame ideale con John Fante e la sua raccolta di racconti, Dago Red appunto, la narrazione del documentario si srotola come un viaggio, fatto di esperienze e contaminazioni, cultura e folclore, per ritrovarsi di ritorno a casa.


Il nuovo bando del SalinaDocFest

La XVI edizione del SalinaDocFest si svolgerà a Salina (Isole Eolie, Me) dal 15 al 18 settembre e a Roma dal 30 giugno al 3 luglio. Il tema di questa edizione al quale questo Bando fa riferimento, è “ISOLE.DOC // Uniti per l’ambiente” e si svolgerà a Salina durante i giorni del Festival. Il concorso a Salina – per cui questo bando si rivolge – riguarda solo lavori che abbiano attinenza con tematiche legate alle isole (Sicilia, Sardegna e tutte le altre isole “minori”), per le tematiche, la provenienza degli autori o delle produzioni, o aventi per protagonisti personaggi che abbiano attinenza con questi luoghi.

https://www.salinadocfest.it


Premio Ostana: scritture in lingua madre

Il Premio Ostana ritorna in presenza nei giorni 24-25-26 giugno. Il Premio è l’annuale appuntamento con le lingue madri del mondo che ogni anno riunisce a Ostana (CN), borgo occitano ai piedi del Monviso, autori di lingua madre da tutto il mondo - negli anni sono state ospitate 44 lingue da tutti e 5 i continenti - per un festival della biodiversità linguistica. Per maggiori info visita il sito:

http://www.chambradoc.it/premioOstana

o la pagina ufficiale del festival.

 https://www.premioostana.it

Critica doc

di Dante Albanesi

Marx può aspettare

di Marco Bellocchio (Italia, 2021, 100’)

Il cinema di Bellocchio è un infinito ritratto di famiglia, un susseguirsi di pranzi e cene, nascite, matrimoni e funerali, litigi e rivelazioni tra quattro mura in penombra. Personaggi che, prima di ogni altra cosa, sono fratelli, genitori e figli: Marx può aspettare è l’ultima pagina di questo album in progress. Un nucleo numeroso dell’alta borghesia emiliana, padre avvocato e madre rigidamente cattolica. Malato di mente, il fratello maggiore Paolo muore giovane; Marco e Piergiorgio scelgono il cinema e la letteratura, Alberto diventa sindacalista, le sorelle Letizia (sordomuta) e Maria Luisa restano legate alla tradizione cristiana. (...)

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

Joris Ivens a Roma: una sua lezione diventata un documentario

Il protagonista di questa puntata è Joris Ivens. Il lettore o lettrice che non conosca il nome di questo maestro della storia del cinema documentario può averne una introduttoria informazione cliccando qui per leggere la puntata n. 6 intitolata Joris Ivens, cittadino del mondo, anche senza passaporto, messa in rete nel 2013. Se poi volesse approfondire la conoscenza di questo straordinario cineasta può consultare il mio libro Joris Ivens - Cinema e utopia,, 2002, Roma, Bulzoni editore. (...)

Corrispondenze

di Mario Brenta

Autori, critici e critici-autori

QQQueQQueQueQuesta mia riflessione nasce da un incontro avvenuto qualche anno fa a Firenze dove, nell’ambito della rassegna cinematografica France Cinéma, era stata organizzata una tavola rotonda intitolata un po’ polemicamente “autori vs critici”, perché faceva non solo una divisione di campo, ma creava già in partenza un’opposizione. In quell’occasione ci siamo ritrovati autori e critici, francesi e italiani, e abbiamo discusso sul tema, però assumendo dei ruoli un po’ insoliti: ad esempio noi autori dovevamo invertire la nostra parte, fare i “critici dei critici”. (...)

Bando UnArchive. Suoni e visioni

Sarà online dal 7 giugno il bando per iscriversi alla seconda edizione di “UnArchive. Suoni e visioni”, uno dei progetti concepiti dalla Fondazione AAMOD per sostenere percorsi di formazione e produzione nell’ambito del riuso creativo del materiale d’archivio: una vera e propria residenza artistica rivolta a giovani filmaker e compositori, che darà loro la possibilità di sperimentare in piena libertà creativa le possibili sinergie tra immagini cinematografiche del passato e musica contemporanea.

Modalità di partecipazione e selezione, tempistiche e formule di ospitalità saranno illustrate nel regolamento del bando sul sito ufficiale https://unarchive.it


CinemAmbiente

Torino, 5 giugno - 12 giugno

L’edizione 2022, con cui il Festival CinemAmbiente festeggia i suoi 25 anni, si inaugurerà domenica 5 giugno, in coincidenza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, il cui tema 2022 è #OnlyOneEarth. Ad aprire il Festival, nell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana, saranno i

Marlene Kuntz, con la presentazione del loro nuovo progetto Karma Clima Experience, che unisce musica e difesa dell’ambiente e che vede coinvolti artisti e cooperative di comunità.


Nazirock è innocente

Il mensile Prima Comunicazione ha dedicato tre pagine al calvario dell'autore del film documentario Nazirock, Claudio Lazzaro. La sua colpa? Era di aver arrecato grave danno economico a un pluripregiudicato di Forza Nuova, che nel 2011 lo aveva citato in giudizio, chiedendo 25.000 euro di risarcimento. Leggi qui la storia raccontata dal protagonista, il regista Claudio Lazzaro


"Erasmus in Gaza" vince a Barcellona

"Fire of love" di Sara Dosa è stato scelto come miglior film della 25a edizione di DocsBarcelona. Il premio del pubblico è stato assegnato a "Robin Bank", mentre quello della giuria giovane è andato al documentario italiano di Chiara Avesani e Matteo Delbo' "Erasmus in Gaza".

https://docsbarcelona.com/


Rome International Documentary Festival

Con l’obiettivo di diventare un punto di rifermento significativo per il documentario, nasce a Roma il RIDF, acronimo di Rome International Documentary Festival. Diretta da Emma Rossi Landi e Christian Carmosino Mereu, già artefici del  Mese del Documentario alla Casa del Cinema di Roma, la manifestazione vuole portare nella Capitale il meglio della produzione italiana e internazionale più recente e avrà luogo dal 24 settembre all’1 ottobre. Nell’ambito dell’iniziativa verranno proiettati 5 film italiani e 5 internazionali, scelti tra le migliori produzioni dell'ultimo anno e non necessariamente inediti. In palio tre premi in denaro: due premi della giuria ed un premio del pubblico, oltre ad ulteriori riconoscimenti degli sponsor. Le giornate del festival saranno inoltre arricchite da incontri con gli autori, masterclass, e occasioni di scambio tra professionisti.

https://www.ridf.it/


Tesi di laurea sul cinema documentario

Nuova tesi di laurea inserita nel nostro database, quella di Fabio Guazzetti (Relatore: Marco Cucco, Correlatore: Veronica Innocenti - Università di Bologna) dal titolo: Produrre il reale - analisi della produzione e distribuzione del cinema documentario italiano contemporaneo (2000-2019). Consulta qui il nostro database.

   

Copyright © 2000-2022  ildocumentario.it