Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

  Anno XXII, 2 - 30 novembre 2021

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
Cent'anni dopo di Monica Maurer
Portami a vedere la notte di Lia e Alberto Beltrami
Storie d’Africa di Piero Cannizzaro
 Scadenze
5 novembre

Sottodiciotto Filmfestival

15 novembre

JIFF - Jaipur International Film Festival

Festival International de Films de Femmes de Creteil

ZagrebDox

30 novembre

Krakow Film Festival

1 dicembre

Filmer le travail

CPH:DOX - Copenhagen International Documentary Film Festival

Sofia International Film Festival

7 dicembre

San Francisco Film Festival

8 dicembre

Tribeca Film Festival

15 dicembre

Göttingen International Ethnographic Film Festival


Documentaria a Palermo

Per la prima volta a Palermo, con una sesta edizione ricca di eventi interamente dedicati al cinema del reale: proiezioni, incontri con i registi, focus e retrospettive, dibattiti, seminari, concerti, workshop. Dal 6 al 12 novembre, ai Cantieri Culturali alla Zisa. Ci saremo anche noi del portale Il Documentario, come media partner dell'evento. Documentaria nasce nel 2014 da un’idea del collettivo di registi, autori e fotografi FrameOff. La prima edizione, realizzata a Noto e sottotitolata provocatoriamente Edizione zero, ha avuto come scopo principale quello di promuovere le opere dei registi siciliani, incentivando la creatività locale e creando un’occasione d’incontro per approfondire tematiche e problematiche connesse al territorio. Dalle successive edizioni, la missione iniziale si è estesa al territorio nazionale, rendendo la città barocca di Noto un crocevia di sguardi, sensibilità e visioni più ampie. Al termine della quinta edizione, dopo una pausa di riflessione e una fase riorganizzativa che ha visto l’ingresso nell’organizzazione di Arte Senza Fine, è maturata l’idea di far crescere Documentaria, internazionalizzare il Festival ed eleggere Palermo, città destinata a diventare un polo d’eccellenza nell’ambito documentaristico internazionale, la propria nuova sede.

https://www.documentaria.it/workshop-seminari/


Vincitori del SalinaDocFest

Con l’annuncio dei vincitori si è conclusa la XV edizione del SalinaDocFest sul tema “Paure Sogni Visioni”. La giuria, composta da Catherine Bizern (Cinéma du Rèel), François Caillat (regista) e presieduta da Richard Copans (Les Film d’Ici), ha conferito il Premio Tasca d’Almerita per il miglior documentario a Il Palazzo di Federica di Giacomo presentato al festival in anteprima regionale. I giurati hanno inoltre assegnato una menzione speciale a The Blunder of Love di Rocco di Mento. Il Premio Signum 2021 della Giuria Studenti va a Naviganti di Daniele De Michele “Donpasta”, presentato in anteprima regionale. Ad assegnare il premio alcuni studenti dell’educandato scuola Maria Adelaide di Palermo e con loro gli allievi dell’Istituto Isa Conti, Eller Vainicher di Lipari.

Noi del portale sul cinema documentario c’eravamo e qui potete vedere un fotoreportage dal festival:

https://tinyurl.com/SalinaDocFest2021

https://www.salinadocfest.it


Fondo di Co-Sviluppo Re-ACT

I produttori provenienti da Croazia, Slovenia, Serbia e FVG possono partecipare al Fondo di Co-sviluppo Re-ACT. In accordo con le Linee Guida 2021 per partecipare alla call almeno uno dei membri del team (il regista o uno dei produttori del progetto) dev’essere alla sua opera prima/seconda di lungometraggio (di finzione o documentario) o corto di animazione.

La deadline per inviare la propria application è il 15 novembre. Qui trovate le linee guida, requisiti per partecipare e form di candidatura:
https://www.filmreact.eu/funding.html


Filmmaker 2021

Si svolgerà a Milano, dal 12 al 21 novembre, presso i cinema Arcobaleno Film Center e Cinema Beltrade la nuova edizione del Filmmaker Festival 2021.Sarà "L'età dell'innocenza", il nuovo film di Enrico Maisto, già protagonista al Festival con La Convocazione (2017), a chiudere domenica 21 novembre l'edizione 2021 di Filmmaker. Il racconto di un'educazione sentimentale tra i luoghi dell’infanzia e i passaggi dell’età adulta che il regista costruisce alla prima persona mettendosi in gioco con umorismo e delicata sfrontatezza.

https://www.filmmakerfest.com/


Un cineasta delle riserve - Gianni Celati e il cinema

Alternando documenti inediti e testimonianze di amici e collaboratori, ricostruzioni storiche e puntuali analisi dei singoli film, Gabriele Gimmelli ripercorre il rapporto fra Celati e il cinema: la genesi delle opere, i progetti non realizzati, le collaborazioni artistiche e umane con Carlo Gajani, Luigi Ghirri, Giuliano Scabia, Alberto Sironi.

Sullo sfondo, costante, la scommessa di una letteratura in grado di superare se stessa, capace di trasformarsi in voce, gesto o immagine. La sfida coraggiosa di uno dei maggiori e al tempo stesso inafferrabili narratori italiani d’oggi.

https://www.quodlibet.it/libro/9788822906113


Patrizia Vicinelli - in transito

A trent’anni dalla scomparsa di Patrizia Vicinelli, la “Patti Smith della nostra poesia” secondo la felice definizione di Niva Lorenzini, Home Movies dedica un mese di eventi al lavoro della “poeta”. Patrizia Vicinelli - In transito è il nome dell’ambizioso progetto dedicato alla performer, artista e filmmaker sperimentale bolognese, tra le voci più rivoluzionarie nella poesia del secondo Novecento italiano.

Continua in Notizie.

Critica doc

di Dante Albanesi

Marx può aspettare

di Marco Bellocchio (Italia, 2021, 100’)

Il cinema di Bellocchio è un infinito ritratto di famiglia, un susseguirsi di pranzi e cene, nascite, matrimoni e funerali, litigi e rivelazioni tra quattro mura in penombra. Personaggi che, prima di ogni altra cosa, sono fratelli, genitori e figli: Marx può aspettare è l’ultima pagina di questo album in progress. Un nucleo numeroso dell’alta borghesia emiliana, padre avvocato e madre rigidamente cattolica. Malato di mente, il fratello maggiore Paolo muore giovane; Marco e Piergiorgio scelgono il cinema e la letteratura, Alberto diventa sindacalista, le sorelle Letizia (sordomuta) e Maria Luisa restano legate alla tradizione cristiana. (...)

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

Joris Ivens a Roma: una sua lezione diventata un documentario

Il protagonista di questa puntata è Joris Ivens. Il lettore o lettrice che non conosca il nome di questo maestro della storia del cinema documentario può averne una introduttoria informazione cliccando qui per leggere la puntata n. 6 intitolata Joris Ivens, cittadino del mondo, anche senza passaporto, messa in rete nel 2013. Se poi volesse approfondire la conoscenza di questo straordinario cineasta può consultare il mio libro Joris Ivens - Cinema e utopia, 2002, Roma, Bulzoni editore. (...)

Corrispondenze

di Mario Brenta

Autori, critici e critici-autori

QueQueQuesta mia riflessione nasce da un incontro avvenuto qualche anno fa a Firenze dove, nell’ambito della rassegna cinematografica France Cinéma, era stata organizzata una tavola rotonda intitolata un po’ polemicamente “autori vs critici”, perché faceva non solo una divisione di campo, ma creava già in partenza un’opposizione. In quell’occasione ci siamo ritrovati autori e critici, francesi e italiani, e abbiamo discusso sul tema, però assumendo dei ruoli un po’ insoliti: ad esempio noi autori dovevamo invertire la nostra parte, fare i “critici dei critici”. (...)

Il mese del documentario in Francia

Da più di 20 anni in Francia il Mese del documentario si svolge ogni anno in novembre contemporaneamente in centinaia di città e paesi e nella rete culturale all'estero, ottenendo più di 150.000 spettatori. L'evento mobilita più di 2000 strutture (biblioteche, cinema, musei, istituti di cultura, scuole, collegi, licei, carceri, ospedali) che organizzano migliaia di eventi.

https://moisdudoc.com


È reale? Guida empatica del cinedocumentarista

È uscito per Artdigiland il nuovo libro di Gianfranco Pannone, È reale? Guida empatica del cinedocumentarista. Forte di un’esperienza trentennale e attento ai giovani aspiranti filmmakers, Pannone ci conduce in un originale e divertito percorso nell’appassionante lavoro del “cinedocumentarista”, convinto che lo sguardo documentario sia legato non solo ai contenuti, come impone una vulgata lunga a morire, ma soprattutto al linguaggio delle immagini e al sapiente utilizzo creativo che se ne può fare. Il suo pensiero parte da un assunto: è reale non solo e non tanto quello che vediamo, ma quello che sappiamo e vogliamo vedere; e richiama così chi filma, chi è filmato e chi vede alla consapevolezza e ad una comune responsabilità etica. Fino a invocare un’ecologia delle immagini.

https://www.artdigiland.com


I vincitori del Mediterraneo Video Festival

E’ giunta al termine la XXIV edizione del Mediterraneo Video Festival, festival internazionale del cinema documentario sul paesaggio culturale mediterraneo. Il premio come Miglior Cortometraggio va a Our lady’s peace, Vladimir Perovic, Montenegro, Menzione Speciale invece al cortometraggio Anima Animae Animam, José (Putxa) Puchades Martínez e Julieta Gasroc. Tra i lungometraggi trionfa To the hiding place, Alexis Jacquand′, a cui va il premio al Miglior Lungometraggio. la Menzione Speciale è stata consegnata a In prima linea, Matteo Balsamo e Francesco Del Grosso. La giuria giovani, composta da giovani studenti, ha decretato Miglior Cortometraggio Anima Animae Animam, José (Putxa) Puchades Martínez e Julieta Gasro.

https://www.medvideofestival.net


Cinque documentari musicali firmati da grandi autori

Vi segnaliamo l'articolo scritto da Gianluca Vignola per 2duerighe.com dal titolo "Cinque documentari musicali firmati da grandi autori", che potete leggere al seguente link: https://www.2duerighe.com/cinema

   

Copyright © 2000-2021  ildocumentario.it