Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

  Anno XXI, 7 marzo - 8 aprile 2020

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
L’enfant que je serai di Alessandra Celesia
Le traversiadi di Maurizio Panseri e Alberto Valtellina
Tears and Dreams di Lia Beltrami
Quando non puoi tornare indietro di Leonardo Cinieri Lombroso
Allenarsi! di Maurizio Panseri e Alberto Valtellina
 Scadenze
15 marzo

Sole e Luna - Doc Fest

IsReal – Festival di Cinema del reale

18 marzo

New Europe Market (NEM)

MIPDOC

22 marzo

Euganea Film Festival

25 marzo

Festival Internacional De Cine Pobre

26 marzo

Encounters International Film Festival

27 marzo

Festival de Cannes

30 marzo

Premio "L'anello debole"

31 marzo

FID Marseille - Festival International du Documentaire de Marseille

Art Film Festival Trencianske Teplice

États généraux du film documentaire

Ischia Film Festival

Biografilm Festival

CinemAmbiente

FIDlab - Plateforme de coproduction internationale

CMCA- Prix International du documentaire et du reportage méditerranéen

1 aprile

San Francisco DocFest

Lago Film Festival

Pärnu Film Festival

Taipei Film Festival

5 aprile

Dokufest

10 aprile

Mostra Internazionale del Nuovo Cinema - Pesaro Film Festival

15 aprile

Bilan du Film Ethnographique - Festival International Jean Rouch

18 aprile

Jerusalem International Film Festival

24 aprile

Banff World Media Festival

30 aprile

Ariano International Film Festival

30 aprile

SiciliAmbiente - Documentary Film Festival

1 maggio

IDFA - International Documentary Film Festival Amsterdam

15 maggio

MoliseCinema

17 maggio

One Take Film Festival


Cinéma du réel 2020

La 42ma edizione del Cinéma du réel, festival internationale del film documentario, si svolgerà a Parigi dal 13 al 22 marzo. Oltre alla consueta comeptizione internazionale e francese, è prevista una programmazione di film del cineasta Pedro Costa, una retrospettiva dei film del regista francese Mosco Boucault, la sezione "Face à face avec le pouvoir", delle Séances spéciales oltre ad incontri e tavole rotonde sul cinema documentario.

http://www.cinemadureel.org/


Ligabue al cinema

E’ attualmente nelle sale l’importante film di Giorgio Diritti ( sceneggiato dallo stesso con Tania Pedroni e Fredo Valla) sulla vita del pittore Antonio Ligabue. Il film, in concorso a Berlino, ha vinto l’orso d’argento nella categoria “migliore attore”, grazie ad una magistrale interpretazione di Elio Germano. Vogliamo ricordare qui che il pittore Ligabue incontrò la notorietà grazie a tre documentari, uno girato nel 1960 da Pier Paolo Ruggerini (Il paese del sole a picco) e due da uno dei padri del documentario italiano, il grande Raffaele Andreassi. Andreassi girò il primo suo film su Ligabue nel 1960 (Lo specchio, la tigre e la pianura), quando il pittore era ancora uno sconosciuto matto di paese. Andreassi, specializzato tra l’altro in documentari d’arte, aveva girato l’anno precedente a Guastalla un cortometraggio dal titolo Il cuore in gola. Nel 1960 torna nelle stesse zone per girare il puledrino ed è in quella occasione che un suo collaboratore gli racconta di Ligabue e gli mostra i quadri. Il resto della storia è noto, Liguabue negli anni successivi incontra il successo, ma poco dopo morirà. Andreassi riuscirà comunque a girare nel 1965 un gran documentario, “Antonio Ligabue, pittore”, dove vediamo uno spaccato intimo e personale del pittore di Gualtieri.


Una giuria rivoluzionaria per il festival di Poitiers

In Francia, nel contesto dei movimenti sociali contro la riforma delle pensioni, la giuria del festival "Filmer le travail" ha sorpreso il pubblico prendendo una decisione senza precedenti. A Poitiers, durante la serata conclusiva dell'undicesima edizione del festival internazionale del film documentario, sul tema "Donne al lavoro", la giuria ha premiato tutti i 17 film selezionati. La giuria "ha deciso all'unanimità di sostituire la solidarietà alla concorrenza": "Con questo gesto, si unisce alle attuali lotte interprofessionali e significa che si oppone alle politiche neoliberali che maltrattano il lavoro, diffondono la competizione e distruggono la solidarietà. Una decisione applaudita dal pubblico presente in sala.

http://filmerletravail.org/


Ritorno all'Eden perduto

Documentario di Adriano Zecca

“Dopo una burrascosa traversata su un malandato peschereccio locale sono approdato alla sospirata isola di Siberut, nell'arcipelago delle Mentawai, 90 miglia a ovest di Sumatra, Indonesia”. Era il luglio del 1969 quando il regista, allora 24enne fotografo di moda, scriveva queste brevi note di campo sul suo quaderno di viaggio, a memoria di un’incredibile avventura in uno dei luoghi più misteriosi e meno conosciuti della Terra. Quell’esperienza straordinaria, a contatto con una popolazione indigena quasi del tutto incontaminata, avrebbe segnato anche l’inizio della sua attività come documentarista. Nel luglio del 2019, dopo mezzo secolo viaggio e lavoro, a conclusione di una carriera che lo ha portato negli angoli più remoti del mondo, una domanda continua a perseguitarlo come un fantasma del passato: che ne sarà stato di quella piccola isola, Siberut, e degli “uomini fiore” che la abitavano? Recentemente la RSI Radiotelevisione svizzera ha trasmesso questo film del documentarista Adriano Zecca e qui è possibile una visione online:

https://www.rsi.ch/la1/programmi/cultura 


MAV - Materiali di antropologia visiva

La prossima edizione di MAV - Materiali di antropologia vivisiva 2020 si terrà nella prima settimana di giugno. Questa edizione è particolarmente importante trattandosi del trentennale dalla scomparsa di Diego Carpitella, fondatore di MAV nel 1985. Insieme c'è anche la scheda di partecipazione da compilare in ogni sua parte e rispedire per mail firmata entro il 10 maggio.

Per la prima volta il convegno è dedicato a una specifica tematica: Le culture del mare. Da intendersi nella maniera più ampia possibile, sotto il profilo etnografico, simbolico, politico, sociale, culturale.

Scarica il documento "Call for movies MAV2020"

Scarica la scheda di partecipazione


Un viaggio in Vietnam a Rotterdam

‘Due scatole dimenticate – un viaggio in Vietnam’, il nuovo film di Paolo Pisanelli e Cecilia Mangini, è stato presentato in anteprima mondiale al prestigioso International Film Festival Rotterdam. Naturale (?) Evoluzione del cortometraggio ‘Le Vietnam sera libre’, ‘Due scatole dimenticate’ racconta l’esperienza vietnamita di Cecilia Mangini attraverso le immagini e la voce narrante della regista tra le pioniere del documentario in Italia. ‘Due scatole dimenticate’ è un film da camera che parla di guerra, della memoria che svanisce, di sfide contro il tempo che passa. Ripercorre i momenti salienti della presenza della regista e del marito Lino del Fra nel Sud Est asiatico grazie al ritrovamento di due scatole da scarpe colme di negativi fotografici dimenticati per più di cinquant’anni. Ricostruisce fotogramma dopo fotogramma tre mesi di sopralluoghi al confine con la Cina raccontando la resistenza di un popolo deciso a conquistare l’unità e l’indipendenza. Per la pericolosità dei bombardamenti americani, sempre più pesanti e vicini, Lino e Cecilia furono costretti a rimpatriare insieme a tutte  le delegazioni internazionali e stranieri presenti ad Hanoi, vedendo così naufragare la possibilità di poter realizzare un documentario. Attraverso immagini di archivio in gran parte inedite, vuoti di memoria, scritti e ricordi, ‘Due scatole dimenticate’ ridà vita a quei paesaggi e a quell’esperienza. In tempi diversi porta a compimento il film di guerra che i due registi avrebbero voluto far conoscere, riconciliando la regista con il passato.

https://iffr.com/nl/2020/films 

Guarda il trailer del documentario:

https://vimeo.com/383958026

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

Joris Ivens a Roma: una sua lezione diventata un documentario

Il protagonista di questa puntata è Joris Ivens. Il lettore o lettrice che non conosca il nome di questo maestro della storia del cinema documentario può averne una introduttoria informazione cliccando qui per leggere la puntata n. 6 intitolata Joris Ivens, cittadino del mondo, anche senza passaporto, messa in rete nel 2013. Se poi volesse approfondire la conoscenza di questo straordinario cineasta può consultare il mio libro Joris Ivens - Cinema e utopia, 2002, Roma, Bulzoni editore. (...)

Critica doc

di Dante Albanesi

Selfie

di Agostino Ferrente (Italia, 2019, 76’)

Da Il film di Mario (1999) a Intervista a mia madre (2000), fino a Le cose belle (2013), Ferrente (in coregia con Giovanni Piperno) ha sempre fatto meta-documentari, dove la macchina del set è sempre dichiarata e prioritaria, ogni personaggio è regista di se stesso e ogni inquadratura è un autoritratto da elargire a una cerchia intima di familiari e amici. (...)

Corrispondenze

di Mario Brenta

 Autori, critici e critici-autori

QQuesta mia riflessione nasce da un incontro avvenuto qualche anno fa a Firenze dove, nell’ambito della rassegna cinematografica France Cinéma, era stata organizzata una tavola rotonda intitolata un po’ polemicamente “autori vs critici”, perché faceva non solo una divisione di campo, ma creava già in partenza un’opposizione. In quell’occasione ci siamo ritrovati autori e critici, francesi e italiani, e abbiamo discusso sul tema, però assumendo dei ruoli un po’ insoliti: ad esempio noi autori dovevamo invertire la nostra parte, fare i “critici dei critici”. (...)

BBC Sound Effects

La British Broadcasting Corporation ha messo online i "BBC Sound Effects", un database di oltre 16.000 suoni di generi diversi, disponibili a tutti gratuitamente. Tutti questi file sono in formato WAV e possono essere scaricati da chiunque ne abbia bisogno, per scopi personali, educativi o di ricerca. Questo database include suoni che vanno dai bombardamenti notturni a Londra alle atmosfere nelle stazioni ferroviarie o negli aeroporti, l'ambiente di un pub o i suoni della natura. Da scoprire, senza moderazione, attraverso questo link:

http://bbcsfx.acropolis.org.uk/


Il catalogo filmico della CinetecaMilano è ora in streaming

Un’opportunità esclusiva per esplorare il cinema del passato, scoprire tesori sconosciuti e rivivere grandi capolavori della storia della settima arte.

Registrati gratuitamente su:

https://www.cinetecamilano.it


Rinviato il 22° Festival del documentario di Salonicco

Tra i numerosi festival annullati o rinviati, figura anche il Festival del documentario di Salonicco. La direzione ha deciso di sostare la manifestazione di Thessaloniki alla fine di maggio / inizio giugno. Per rimanere aggiornati, bisogna seguire nelle prossime settimane il sito del festival.

https://www.filmfestival.gr/


Michael Moore Fahrenheit 11/9

Non in molti se lo ricordano, ma quando nel luglio 2016 Michael Moore scrisse sull’Huffington Post un articolo sui 5 motivi per cui Trump vincerà furono in pochi a prenderlo sul serio. Continua a leggere l'articolo di Pietro Bianchi su cineforum.it:

http://www.cineforum.it/recensione


Sunny Side of the Doc

Per la 31 edizione del Sunny Side il bando per la presentazione dei progetti per i pitch ha come scadenza il 16 aprile. Per maggiori informazioni consultate la pagina della manifestazione.

https://www.sunnysideofthedoc.com/


La virata di Sonia

Il documentario di Enrico Montalbano e Letizia Porcaro "La virata di Sonia" è su OPENDDB (distribuzioni dal basso) e si può scaricare con un contributo libero, per sostenere chi lavora in questo campo. Presto nuove proiezioni pubbliche.

Il film racconta uno spaccato di umanità: una umanità fragile che sul cammino ha incontrato difficoltà, ostacoli, "venti contrari", che ha dovuto lottare, e che continua a farlo, a volte riuscendoci, altre no. Questa è invece la pagina fb: https://www.facebook.com

   

Copyright © 2000-2020  ildocumentario.it