Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

  Anno XXI, 4 - 31 ottobre 2020

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
Riscrivendo la storia nel tempo libero di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri
 Scadenze
4 ottobre

Filmer le travail

5 ottobre

Festival International du Court Métrage de Clermont Ferrand

10 ottobre

PSSST! Silent Film Festival

13 ottobre

True/False film festival

15 ottobre

JIFF - Jaipur International Film Festival

19 ottobre

San Francisco Film Festival

21 ottobre

Hot Docs Canadian International Documentary Festival

30 ottobre

Festival International du Film sur l'Art

Orobie Film Festival

DOXA Documentary Film Festival

31 ottobre

Göteborg Film Festival

1 novembre

Cinéma Du Réel

One World - Human Rights Documentary Film Festival

Palm Springs International ShortFest & Film Market

3 novembre

Berlinale

15 novembre

Festival International de Films de Femmes de Creteil

22 novembre

Visions Du Réel


Vent'anni!

Vent’anni fa, i primi del mese di ottobre del 2000, pubblicavamo online il primo numero del nostro portale. In questi due decenni abbiamo monitorato il mondo del cinema documentario e abbiamo cercato di raccontarvelo in maniera indipendente e con passione. Abbiamo sostenuto autori ed eventi che ritenevamo importanti, abbiamo combattuto battaglie che ritenevamo doverose, come ad esempio quella contro l’inedito nei festival. Ci avete seguito e ci seguite numerosi: grazie a tutti voi, perché ci avete dato la forza di continuare in tutti questi anni. In questo tragitto siamo stati media parter ufficiali del Torino Film Festival, del Festival dei Popoli, del Thessaloniki International Film Festival, dell'EKU di Parigi, del Guangzhou International Documentary Film Festival, del SalinaDocFest, del Premio Libero Bizzarri, del Mediterraneo Video Festival, del Bellaria Film Festival e di altre prestigiose manifestazioni legate al documentario. Tutte queste partership sono sempre state occasioni di scambio e di approfondimento reciproco. Ringraziamo i nostri collaboratori, tra le molte persone che hanno contribuito al progetto Virgilio Tosi, Dante Albanesi, Paolo Sulpasso, Gianfranco Pannone, Matteo Boscarol, Chiara Cremaschi, Mario Brenta e tutti quelli che in questi anni ci hanno affiancato e hanno contribuito alla crescita del portale sul cinema documentario, il primo in Europa per data di fondazione.

Grazie di cuore a tutti voi,

Stefano Missio e Francesco Gottardo.


Notturno e la critica

Nessun film a Venezia ha diviso tanto la critica, la giuria e il pubblico quanto Notturno, l'ultimo film di Gianfranco Rosi. Tra i tanti articoli apparsi qui vi proponiamo due interessanti punti di vista sul film di Rosi: Raffaele Meale su Quinlan e Daniela Persico su FFilmidee


A Carbonia mostra dedicata a "Banditi a Orgosolo"

Una mostra fotografica dedicata all'opera, capolavoro di cinematografia, "Banditi a Orgosolo", film d'esordio di Vittorio De Seta, del 1961, premiato alla 22/a Mostra Internazionale di Venezia. E' uno degli eventi collaterali di punta del Carbonia Film Festival. La rassegna cinematografica dedicata ai temi del lavoro e migrazione è in programma dal 6 all'11 ottobre con appuntamenti in presenza e online. Allestita negli spazi della Mediateca Comunale di Carbonia, "Banditi a Orgosolo-Immagini dal film", è curata dal docente di Cinema Fotografia e Televisione all'Università di Cagliari Antioco Floris e autore di una monografia sul lavoro di De Seta. Il coordinamento organizzativo è affidato a Antonello Zanda, direttore della Cineteca Sarda. Può essere visitata da sabato 3 sino al 23 ottobre (16-19 dal lunedì al venerdì, 10-12/17-20 sabato e domenica).

http://www.carboniafilmfest.org


Professione documentarista

E' uscito in libreria "Professione documentarista" di Carlo Alberto Pinelli, la versione riveduta e aggiornata al 2020. I maggiori movimenti artistici e i protagonisti che hanno fatto la storia del cinema documentario dalle sue origini fino agli ultimi anni. Un prezioso contributo per "gli addetti ai lavori", gli studiosi e per coloro che vogliono iniziare un viaggio alla scoperta di un cinema che racconta "la realtà". Edito dalle Edizioni Sabinae è un libro di 336 pagine.


Adriano Zecca

E' online il nuovo sito web del regista Adriano Zecca dedicato alla sua attività di documentarista iniziata oltre 50 anni fa, nel lontano 1969. Oltre alla filmografia completa, alcuni estratti dei lavori più recenti, le principali pubblicazioni e i riconoscimenti nazionali e internazionali, è ora disponibile un’ampia biografia che ripercorre i momenti e i lavori più significativi della sua vita professionale. Inoltre, è stata anche inaugurata la sezione “blog” che sarà costantemente aggiornata con articoli di approfondimento e news.

Grande spazio, infine, è dedicato all’ultima realizzazione “Ritorno all’eden perduto”: un documentario “di famiglia” che racconta il ritorno di Zecca a Siberut, in Indonesia, tra la popolazione indigena delle Mentawai, dove nel 1969 realizzò il suo primo film.

http://www.adrianozecca.it


Werner Herzog

Abbiamo il piacere di mostrarvi qui un'estratto dalla conversazione che Werner Herzog ha avuto con il pubblico dello Sheffield Doc Fest per presentare il suo documentario "Nomad: In the Footsteps of Bruce Chatwin".

Werner Herzog - 1/2:

https://youtu.be/1uaLIOWkSNM

Werner Herzog - 2/2:

https://youtu.be/GCH48jRibRQ

Di seguito, invece il link all'album foto di Sheffield Doc Fest:
https://tinyurl.com/SheffieldDocFest2019


Fotografie e cinema negli archivi

Alle fotografie, scattate da Riccardo Campanelli, allievo di H. Cartier-Bresson, durante i sopralluoghi in Sardegna, nella Baronia, per i set cinematografici del film di Ansano Giannarelli, Sierra Maestra, del 1969. All’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (Aamod) è iniziato il riordino delle carte di questo film. Quando si conservano le carte di una società di produzione cinematografica, in questo caso della Reiac film, ogni film sedimenta un vero e proprio specifico archivio. Per Sierra Maestra si tratta di circa 3 mt. lineari di documenti (escludendo gli elementi filmici, con i loro supporti, e le fotografie).

https://www.aamod.it/2020/06/2

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

Joris Ivens a Roma: una sua lezione diventata un documentario

Il protagonista di questa puntata è Joris Ivens. Il lettore o lettrice che non conosca il nome di questo maestro della storia del cinema documentario può averne una introduttoria informazione cliccando qui per leggere la puntata n. 6 intitolata Joris Ivens, cittadino del mondo, anche senza passaporto, messa in rete nel 2013. Se poi volesse approfondire la conoscenza di questo straordinario cineasta può consultare il mio libro Joris Ivens - Cinema e utopia, 2002, Roma, Bulzoni editore. (...)

Critica doc

di Dante Albanesi

Selfie

di Agostino Ferrente (Italia, 2019, 76’)

Da Il film di Mario (1999) a Intervista a mia madre (2000), fino a Le cose belle (2013), Ferrente (in coregia con Giovanni Piperno) ha sempre fatto meta-documentari, dove la macchina del set è sempre dichiarata e prioritaria, ogni personaggio è regista di se stesso e ogni inquadratura è un autoritratto da elargire a una cerchia intima di familiari e amici. (...)

Corrispondenze

di Mario Brenta

Autori, critici e critici-autori

Questa mia riflessione nasce da un incontro avvenuto qualche anno fa a Firenze dove, nell’ambito della rassegna cinematografica France Cinéma, era stata organizzata una tavola rotonda intitolata un po’ polemicamente “autori vs critici”, perché faceva non solo una divisione di campo, ma creava già in partenza un’opposizione. In quell’occasione ci siamo ritrovati autori e critici, francesi e italiani, e abbiamo discusso sul tema, però assumendo dei ruoli un po’ insoliti: ad esempio noi autori dovevamo invertire la nostra parte, fare i “critici dei critici”. (...)

European Cinema Awards

I Premi EFA sono arrivati alla 33ma edizione. Gli oltre 3600 membri della European Film Academy – professionisti del cinema di tutta Europa – voteranno per gli “Oscar europei” e i premi saranno assegnati quest'anno a Reykjavik in una cerimonia prevista per il 12 dicembre. In lizza c'è anche un documentario di Michele Manzolini e Federico Ferrone. Questa la lista dei tredici documentari in corsa: Acasă di Radu Ciorniciuc (Finlandia, Romania, Germania), The Cave di Feras Fayyad (Danimarca, Siria, USA), Collectiv di Alexander Nanau (Romania, Lussemburgo), The Earth Is Blue Like as an Orange di Iryna Tsilyk (Lituania, Ucraina), I Am Not Alone di Garin Hovannisian (Armenia, USA), Il Varco di Michele Manzolini e Federico Ferrone (Italia), A Létezés Eufóriája di Réka Szabó (Ungheria), Petite Fille di Sébastien Lifshitz (Francia), Saudi Runaway di Susanne Regina Meures (Suisse), Selvportrett di Margreth Olin, Katja Hogset ed Espen Wallin (Norvegia), State Funeral di Sergei Loznitsa (Paesi Bassi, Lituania), Walchensee Forever di Janna Ji Wonders (Germania), Ze noemen me Baboe di Sandra Beerends (Paesi Bassi).

https://www.europeanfilmacademy.org/


Il Documentario Media Partner 25° Artecinema

Quest’anno Artecinema festeggia il suo 25° compleanno. E anche per quest'edizione il nostro portale è Media Partner ufficiale della manifestazione partenopea.

https://artecinema.com/


Tokyo Ride vince al DOCAVIV

Il duo artistico formato dal friulano Ila Bêka e dalla francese Louise Lemoine, il cui intero corpus di opere è stato acquisito dal MoMa di New York, continua a raccogliere risultati a livello internazionale. Infatti il loro nuovo film documentario, "Tokyo Ride" ha vinto il Concorso Depth of Field al DOCAVIV.


I vincitori di Visioni dal Mondo

Si è conclusa a Milano la sesta edizione del festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo. Il primo premio è andato a "Oscar" di  Silvia  Miola,  menzione  speciale a "Songs of the Water Spirits" di Nicolò Bongiorno. Il Premio  BNL  Gruppo  BNP  Paribas  Visioni  dal  Mondo,  Giuria  Giovani "L’acqua, l’insegna la sete. Storia di una classe" di Valerio Jalongo, menzione speciale a "Paperman" di Domenico Zazzara.

http://www.visionidalmondo.it


A Salina il Tasca D’Oro a Movida di Padovani

La quattordicesima edizione del SalinaDocFest, Festival del Documentario Narrativo fondato e diretto da Giovanna Taviani, è stata vinta da Alessandro Padovani che con il suo film "Movida" vince il Premio Tasca D’Oro per il miglior documentario. Sul sito ufficiale del festival tutti i premi e menzioni dell'edizione 2020.


Le deadline per il Cinéma du Réel

Per la 43a edizione del Cinéma du Réel che si svolgerà dal 12 al 21 marzo 2021 le scadenze per le iscrizioni vanno dal 30 settembre al 1 novembre in funzione della data di completamento del film.


Pescara: riparte #DOCudì2020

Sette appuntamenti di cinema documentario tra settembre e ottobre al museo Colonna di Pescara. La rassegna era stata sospesa dopo la proiezione del 27 febbraio e ora riprende da giovedì 10 settembre per concludersi sabato 17 ottobre con quattro film in concorso, due incontri d’arte e una proiezione fuori concorso.

https://www.webacma.it/docudi-2020/

   

Copyright © 2000-2020  ildocumentario.it