Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

Patrizia Vicinelli - in transito

A trent’anni dalla scomparsa di Patrizia Vicinelli, la “Patti Smith della nostra poesia” secondo la felice definizione di Niva Lorenzini, Home Movies dedica un mese di eventi al lavoro della “poeta”. Patrizia Vicinelli - In transito è il nome dell’ambizioso progetto dedicato alla performer, artista e filmmaker sperimentale bolognese, tra le voci più rivoluzionarie nella poesia del secondo Novecento italiano. Ideato da Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia di Bologna e realizzato grazie al sostegno del Comune di Bologna, che lo ha inserito nel cartellone di Bologna Estate come progetto speciale, Patrizia Vicinelli - In transito racconta la potenza e l’attualità dei gesti e della scrittura dell’autrice attraverso uno spettacolo dal vivo, una serie di incontri ed esposizioni a “cielo aperto” per le vie di Bologna. Il progetto rappresenta anche l’opening della XIV edizione di Archivio Aperto, la rassegna di Home Movies dedicata alla riscoperta del patrimonio cinematografico privato e inedito d’archivio che vede protagonisti film amatoriali, indipendenti, sperimentali e documentari su pellicola in formato ridotto. La rassegna si articolerà in una serie di incontri: nella sala Stabat Mater, all’interno della Biblioteca dell’Archiginnasio, una lecture di Niva Lorenzini (3 settembre, ore 17.30), docente di poesia italiana del Novecento e tra le maggiori studiose dell’opera di Vicinelli, e un incontro con Daniela Rossi e Jonida Prifti (22 settembre, ore 17.30): la prima, curatrice del festival Di Versi In Versi, ha seguito Vicinelli nelle performance poetiche degli anni ‘80 e ha pubblicato la prima edizione di Non sempre ricordano; la seconda, giovane poeta e performer, è studiosa dell’opera di Vicinelli. Il ciclo di incontri si conclude il 26 settembre con una tavola rotonda a Villa Aldini, nell’ambito della rassegna Inosservanza a cura della compagnia teatrale Archivio Zeta: all’incontro, a cura di Lorenzo Mari, traduttore e poeta, e Beatrice Seligardi, studiosa di letterature comparate, parteciperanno il poeta Alberto Masala e le poetesse Loredana Magazzeni e Rosaria Lo Russo. La parola di Vicinelli risuonerà nel ricordo e nella voce di chi abita nel presente gli spazi vitali, seppure spesso poco visibili, della poesia contemporanea. La serata è realizzata in collaborazione con Patto per la lettura di Bologna. 

Una selezione di film, contributi audio, testi e altri materiali d’archivio saranno inoltre consultabili sul sito di Archivio Aperto e su MYmovies fino al 27 ottobre.

https://www.archivioaperto.it/evento/patrizia-vicinelli-in-transito/

 

Torna a inizio pagina


I premi del TorinoFilmFestival

 

Si è conclusa la 39ma edizione del TorinoFilmFestival. La giuria di TFFDoc / Internazionale.doc, ha assegnato il premio per il Miglior Film a 918 GAU di Arantza Santesteban Perez (Spagna) con la seguente motivazione:
L’autrice distoglie lo sguardo dalla vasta tradizione artistica tributata agli eroi politici. Nel sottrarsi alla sua demistificazione quale simbolo pubblico, crea un intimo autoritratto di una donna che trascura la narrazione immaginaria di una combattente per la libertà. La sua voce personale, il suo silenzio e i ricordi che sceglie confrontano le aspettative del pubblico e modellano un racconto personale potente e originale, offrendo quindi una posizione politica. Per la complessità e le tensioni dialettiche presentate in un’opera cinematografica concisa e stratificata, il premio di miglior documentario viene assegnato a 918 GAU, di Arantza Santesteban Perez.
La giuria ha inoltre assegnato il premio speciale della giuria a ANOTHER BRICK ON THE WALL di Nan Zhang (Cina).
Con la seguente motivazione:
Ogni mattone che compone la Grande Muraglia cinese è stato trasportato dall’uomo. Un lavoro svolto da più di 800.000 uomini per più di 20 anni. Nel seguire la ricostruzione di una minima porzione di quell’antica muraglia, riusciamo a provare la dimensione dello sforzo di Sisifo affrontato quasi 2000 anni fa. Allo stesso momento, questa piccola parte della Muraglia rappresenta le diverse classi sociali e le trasformazioni della Cina moderna. Una società che abbandona gli ideali della collettività per concentrarsi sulle aspirazioni capitalistiche e personali degli individui. Per l’epica ma intima e poetica rappresentazione cinematografica, il Premio speciale della Giuria viene attribuito a Another Brick on the Wall di Nan Zhang.
La giuria di TFFDoc / Italiana.doc ha assegnato il premio per il Miglior Film a RUE GARIBALDI di Federico Francioni (Italia).
Con la seguente motivazione:
Per aver raccontato, con delicatezza, onestà e vicinanza, la storia di due persone, una sorella e un fratello, in un momento di definizione delle loro vite partecipando dei loro sogni e delle loro frustrazioni. Per averci fatto vivere il loro rapporto con il mondo esterno e la città lontana, pur restando chiusi all’interno dell’intimità del loro spazio domestico che diventa rifugio. Una Storia contemporanea, che ci riguarda tutti, fatta di origini che si intrecciano con un futuro da dover ancora scrivere.
La giuria ha inoltre assegnato il premio speciale della giuria a COMMEDIA ALL’ITALIANA di Fabrizio Bellomo (Italia).
Con la seguente motivazione:
Con un linguaggio semplice, ironico e diretto, il regista si interroga sul presente partendo dalla sua storia familiare e da quella del nostro paese, eredità di una cultura che pesa ancora nelle nostre città e nelle nostre vite.

Torna a inizio pagina

Copyright © 2000-2021  ildocumentario.it